Cartellino giallo

Giorgio Scerbanenco – Venere privata

01-00109005002963(…) I cimiterini di campagna, in mezzo al verde, agli alti cipressi, dicono che sono deprimenti. Un grande cimitero di una grande città è agghiacciante. Ma lui non aveva ancora veduta la tomba di suo padre, non aveva neppure assistito al funerale, e adesso aveva in tasca il biglietto che gli aveva dato Lorenza, dove erano scritti i numeri del campo e della tomba, e insieme a Davide si inoltrò nell’oceanica, triste distesa che al sole era ancora più lugubre… continua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...