Il Paradiso (fiscale) di Silvio

Impareggiabile Silvio. Mentre la Sinistra annaspa in un cupo presente privo di idee e di valori, Berlusconi riscopre, a modo suo, l’uguaglianza. Lo statista di Arcore ci vuole tutti uguali di fronte al Fisco, e proprio nel momento fatidico della vita pubblica in cui le differenze di reddito e di capacità contributiva si traducono (o si dovrebbero tradurre) in carico fiscale. Berlusconi propone la flat tax, l’imposta uguale per tutti, imprese e famiglie, anche in presenza di distanze siderali in termini di reddito. Tutti uguali, basta disuguaglianze. Così finalmente il negozietto di uno sperduto paesello di montagna potrà pagare la stessa aliquota di giganti come Amazon o Carrefour e un umile postino avrà la stessa dignità fiscale di Briatore. L’autostima dei contribuenti crescerà a dismisura, l’ascensore sociale fermo da decenni, rianimato dal tavernello berlusconiano, schizzerà verso l’alto. E in estate, travolti da tale magnanimo destino nell’azzurro mare di agosto, tutti – ma proprio tutti: precari, operai, impiegati, pensionati – andremo a far baldoria a Porto Cervo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ElzeVirus, Politica italiana e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...