L’importanza di non chiamarsi Giachetti

Il simplicissimus

roberto-giachetti-risciò-matteo-renziDovevo immaginarlo, ma dopo i post di ieri apparsi su questo blog si è attivato il telefono amico, anzi potremmo chiamarlo soccorso salotto: invece delle offerte commerciali che mi costringono ogni settimana a bloccare almeno tre numeri, una serie di persone si è attivata per dissuadermi dal votare cinque stelle, qualora ne avessi l’ intenzione. C’è grossa crisi e il vero incubo di un ambiente che ama definirsi progressista, almeno fino a che non c’è pericolo di progredire davvero, è che possano cambiare o  perdere di  influenza le reti di potere e protezione che finora hanno operato in simbiosi con il milieu politico tradizionale e consueto. Per questo se avessi fatto intendere di voler votare per i fascisti invece che per i radical palazzinari della nuova alleanza santa e sinistra, avrei ricevuto deplorazione, ma non lo sconcerto per aver indirettamente e vagamente suggerito il suffragio alla Raggi che è un corpo estraneo a questo status quo e…

View original post 530 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...