Il nome della posa

umberto ecoIl buon borghese dell’Ottocento ce l’aveva col socialismo, che avrebbe permesso ai fannulloni di lavorare meno di 16 ore al giorno. I suoi discendenti novecenteschi aborrivano invece il suffragio universale, che avrebbe concesso il voto a milioni di ignoranti. Una delle piaghe del XXI secolo sarebbero i “social” che, secondo il prof. Umberto Eco, danno la parola a legioni di imbecilli.
L’unica stagione felice dell’umanità è stata la preistoria, quando l’uomo, non conoscendo le meraviglie della scrittura, era immune anche ai suoi effetti collaterali, come la supponenza degli scrittori. Poteva, il buon selvaggio, sedersi a disegnare sulle pareti della caverna i suoi lupi e i suoi bisonti senza che nessuno gli rompesse gli zebedei su Caravaggio o il decoro degli arredi domestici. Una pacchia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ElzeVirus e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...