Don Vincenzo e la Festa democratica

roberto savianoAlla fine la tregua (la quarta, se non vado errato) nella guerra tra le bande del Pd ha retto e le primarie per le Regionali si sono celebrate. Erano candidati due impresentabili ed ha vinto quello che è, se non il migliore, sicuramente il più titolato: Don Vincenzo De Luca, fresco di condanna e sindaco di Salerno decaduto. Perché funziona così in politica: se non sei buono a fare l’infermiere puoi sempre fare il chirurgo.
Ci aveva provato, Roberto Saviano, con l’appello a disertare le urne: le primarie, per come sono congegnate,  «sono delle scorciatoie per gruppi di potere» e, come conferma il recente caso Liguria, anche uno spettacolo piuttosto indecente.
«Non è cosi e lo dimostreremo coi fatti», gli hanno replicato. E i fatti dicono che oltre 150.000 persone, fra sostenitori, fiancheggiatori, clienti, camorristi e avventizi della partecipazione democratica, hanno risposto alla chiamata alle urne. Non poteva essere diversamente in una regione dove si riescono a tesserare in una piccola città quasi 2.000 persone in un solo giorno; dove la piccola provincia di Caserta riesce ad avere più iscritti dell’intera Lombardia coi suoi 10 milioni di abitanti.
Ora, mentre il pregiudicato De Luca annuncia la rivoluzione democratica e la fine delle clientele, in un doveroso omaggio al senso dell’umorismo dei suoi corregionali, il povero Saviano si deve tenere pure gli sfottò del Pd, per il quale comunque lo scrittore «resta una risorsa importante per la Campania». Nel senso, si capisce, del “servizio buono” da conservare in una cristalliera. Per le altre risorse –  privilegi, affari, poltrone – invece non ci sono speranze, hanno i giorni contati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ElzeVirus, Politica italiana e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...