Viva Mourinho!

jmL’antefatto: martedi scorso, a Parigi, un gruppo di tifosi del Chelsea, inpedisce a Souleymane S., un giovane francese di origine africana, di salire su un vagone della metropolitana.
Il fatto: «Provo vergogna. Rifiuto di essere associato a questa gente. Io mi sento legato al Chelsea per altre cose, non per questi tifosi. Non sono tornato qui per avere a che fare con queste persone. Nella nostra squadra sono presenti non solo tutte le razze ma anche tutte le religioni e la reazione è stata unanime: condanna dell’accaduto, delusione e solidarietà a Souleymane. Lo invito a venire qui». Se Josè Mourinho, allenatore del club londinese, partecipasse al Concorso Mister Simpatia probabilmente arriverebbe ultimo per via del suo caratterino non sempre gradevole, ma questa dichiarazione gli fa onore.
Soprattutto se confrontata con certe dissertazioni pelose sul razzismo negli stadi italiani, persino più indecenti, a volte, del razzismo nudo e crudo. Proprio qualche giorno fa Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan e della Nazionale lamentava un eccessivo numero di giocatori di colore nelle squadre giovanili. Ne è seguito un dibattito deprimente. Il numero uno del calcio italiano, Carlo Tavecchio è stato addirittura squalificato dalla Federazione internazionale per le sue frasi razziste. In pratica non potrebbe presenziare a una gara ufficiale del Chelsea in quanto persona sgradita, proprio come quei tifosi del tram parigino che il Chelsea vuole allontanare da Stamford Bridge. In Italia però Tavecchio rimane al suo posto e fa comprare alla Figc 20.000 copie del suo libro, in parte con denaro pubblico. Nessuno del resto, nel Palazzo affollato di predicatori del cambiare verso, ha mai chiesto seriamente le sue dimissioni.

Sicuramente dietro la ferma condanna di Mourinho e del Chelsea ci sono anche motivi di opportunità legati all’immagine che, nel mondo del pallone, vale molti quattrini, ma ciò accresce lo sconcerto per un football italiano che – più povero tecnicamente e finanziariamente – continua ad esibire certi ceffi sulla scena internazionale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ElzeVirus, Sport e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...