Pesce d’aprile

EZIO MAURO REPUBBLICA“Cambiare per fermare i populismi”. E’ il pippone del giorno del direttore di Repubblica che, per non farsi mancare nulla, mette insieme, nella lista nera degli odiati populismi, Front National, M5S e Tea Party americani. Stranamente non compare nella lista Berlusconi, il populista ante litteram, il fuoriclasse della categoria, l’eccellenza italiana che vanta più tentativi di imitazione. Di Silvio nessuna traccia, sparito dai radar. Forse perché Repubblica continua a darlo per morto da 20 anni, forse perché è l’alleato di ferro di quella sinistra – Renzi (!) – alla quale Ezio Mauro assegna il compito si sconfiggere il populismo in nome del grande ideale dell’uguaglianza che dovrebbe «essere la leva politica da cui ripartire, nel momento in cui le disuguaglianze sono la cifra dell’epoca». Qualcuno obietta che le leve politiche di Renzi  rivelano un preoccupante scappellamento a destra; proprio oggi, per dire, incontra il super conservatore Cameron per confermargli  una piena sintonia sui temi sociali. Ma i tromboni “di sinistra”, i riformisti di complemento e il direttore di Repubblica possono dormire sonni tranquilli. Si tratta, in tutta evidenza, di un pesce d’aprile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ElzeVirus e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...