Cronache calabresi

Dice che nel Pd  si è acceso lo scontro  tra dalemiani, bersaniani, franceschiniani, renziani, bindiani, fioroniani, veltroniani e «turchi». Questa non è politica, è puro erotismo.

Intanto la mia lontana Calabria si conferma laboratorio politico d’avanguardia. I cittadini chiedono pulizia ed alcuni consiglieri regionali prontamente si fanno rimborsare la tassa sulla spazzatura. Questo significa essere vicini al popolo  e, come direbbe un noto politologo calabrese, “ ‘nto culu a Grillo!”

 Alcuni consiglieri regionali si son fatti rimborsare anche i “gratta e vinci”. C’è la crisi, bisogna avere fiducia nel futuro, lo dice pure Napolitano.  La fiducia nella botta di culo va sostenuta con investimenti  adeguati. E in una terra povera come la Calabria la Regione deve fare la sua parte.

 Dice un consigliere regionale del Pdl: “ Chi è responsabile si dimetterà, ma solo dopo essere stato condannato”. Cioè mai. E se il gratta e vinci non risulta vincente, aggiungiamo, è anche giusto che chieda i danni.

Di solito i politici calabresi di razza vengono  indagati per mafia. I consiglieri  regionali indagati per truffa. al momento,sarebbero una decina. E’ un chiaro  segnale di declino di una classe dirigente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in take five. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cronache calabresi

  1. Annamaria Caputo ha detto:

    peccato che questa terra è la mia terra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...